Milano, incendiata auto davanti alla casa del sindaco di Buccinasco

Un’auto è stata incendiata, mercoledì mattina a Buccinasco, davanti all’abitazione del sindaco Rino Pruiti. L’automobile, una Opel Corsa, non è di proprietà del primo cittadino ma di un’inquilina dello stesso stabile in via Trento. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, poco prima delle 7, qualcuno ha versato liquido infiammabile sotto al cofano dell’auto e ha innescato le fiamme. Fortunatamente, l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha impedito che l’incendio coinvolgesse altri veicoli. «Un fatto grave che mi preoccupa», ha commentato Pruiti. Un episodio inquietante che lascia aperte diverse ipotesi: un atto vandalico o un avvertimento rivolto all’amministratore? Sconcerta anche il fatto che il rogo, di chiara matrice dolosa, sia divampato al mattino e non in piena notte. L’autore del gesto ha quindi rischiato di essere visto da chi a quell’ora già usciva di casa per andare al lavoro. Ad alzare il livello dell’attenzione degli investigatori è anche il precedente di appena quattro giorni fa nella stessa zona. Venerdì notte in via Manzoni, a pochi metri da via Trento, un altro incendio doloso ha distrutto tre automobili. In quel caso l’auto presa di mira era di un 26enne già noto alle forze dell’ordine. Ora il nuovo episodio che va ad arricchire il fascicolo delle indagini degli investigatori.Olivia Manola, Corriere.it