Tag Archives: Crea

Infiltrazioni ‘ndrangheta a Milano, sequestrato un bar vicino al Pirellone

Otto gli arrestati: avrebbero agevolato la cosca capeggiata da Natale Alvaro. L’indagine ha svelato un sistema di false fatture che ha portato l’organizzazione a evadere il fisco per circa 8 milioni e 600 mila euro

Torino, “Max il lavandaio”, l’amico dei boss della ’ndrangheta, diventa collaboratore

«Se iniziassi a collaborare quali vantaggi avrei? Ci sto pensando da un po’…». Con queste poche parole, dopo aver chiesto di essere sentito in procura, Massimiliano Ungaro, «Max il lavandaio», arrestato all’inizio dell’anno in una maxi operazione dei carabinieri contro

Torino, Operazione big bang, ha riaperto il bar “quartier generale” della cosca di ‘ndrangheta

Da stamani le serrande del bar Gran Galà di piazza Sabotino hanno potuto rialzarsi. Quello che secondo gli inquirenti è stato il quartier generale del clan dei Crea, il gruppo di ‘ndranghetisti finito in manette una settimana fa nell’operazione “Big

Torino, operazione Big Bang: “Giusto il sit-in contro la mafia, ma non nella mia caffetteria”

C’è una fotografia, scattata lo scorso febbraio, che ritrae Ernesto Orlando mentre festeggia il proprio compleanno nella sala del «Big Bang». Il circolo privato, spesso utilizzato come bisca clandestina, nelle piene disponibilità della famiglia Crea. E il locale è quello

Operazione Big Bang: Il silenzio delle vittime di ’ndrangheta: “A Torino c’è più omertà che a Locri”

Minacce con teste di maiale mozzate e pizzini per non essere intercettati. I carabinieri: nessuno ha denunciato spontaneamente gli estorsori. Arrestati 20 affiliati

‘Ndrangheta in Piemonte, l’operazione “Minotauro” e le altre

L’operazione Minotauro è stata uno spartiacque nella storia dell’antimafia giudiziaria subalpina. Mai un’inchiesta era stata in grado di fornire un quadro più aggiornato della presenza mafiosa in Piemonte, dei suoi affari e di alcune clamorose connivenze a livello politico-imprenditoriale. Non

‘Ndrangheta in Toscana

«La presenza della ‘ndrangheta come quella della camorra in Toscana non è assolutamente una novità». Le parole di Enzo Ciconte non contengono esitazioni sull’argomento.