Tag Archives: processo Aemilia

Aemilia, sequestrati casa e conti esteri ai Sarcone

Conti correnti scovati nell’Europa dell’est, società con sede a Reggio e Modena e in Bulgaria, fino alla storica abitazione di famiglia in centro a Cutro. È questo il peso patrimoniale del nuovo rilevante sequestro antimafia messo a segno ieri mattina

‘Ndrangheta e operazione Aemilia, in manette il nipote del collaboratore di giustizia Cortese

'Ndrangheta e operazione Aemilia, in manette il nipote del collaboratore di giustizia Cortese „E' il nipote del collaboratore di giustizia e pentito Angelo Salvatore Cortese, di Cutro. L'arresto è avvenuto nella casa del padre a Sesto ed Uniti (Cremona). I carabinieri

Emilia, La cosca mediatica della Pianura Padana

L’obiettivo è condizionare l’opinione pubblica del Nord Italia. Diversi personaggi vicini alla ‘Ndrangheta sono sempre più interessati a tv e giornali. Negli ultimi anni, nella Pianura Padana, ci sono stati casi di trasmissioni pilotate di tv locali, interviste ai giornali su

Fermato Carmine Sarcone, per i pentiti di Aemilia è il reggente della cosca emiliana

La 'ndrangheta a Reggio Emilia: il 39enne, fratello di Nicolino e Gianluigi, entrambi imputati al maxi processo, è stato fermato a Cutro dai carabinieri.

Antonio Valerio al Processo Aemilia: L’abc del pentito calabrese

A sentirlo parlare ricorda Tommaso Buscetta, quando nel 1986, nell’aula del maxi processo di Palermo, svelava i segreti di Cosa Nostra. Antonio Valerio, il pentito della ‘Ndrangheta che sta raccontando le “cose” dei clan in Emilia Romagna, ha lo stesso

Modena, iniziativa della Camera Penale per monitorare i media che seguono il processo Aemilia. Fnsi e Odg: «Inquietante»

«Apprendiamo con grande sconcerto e preoccupazione dell’intenzione di istituire un osservatorio per monitorare l’attività dei media locali. E non è la prima volta che sindacato e Ordine sono costretti a occuparsi di intimidazioni, esplicite o velate, fatte a chi si

Processo Aemilia, Lamanna si rifiuta di rispondere in aula

Bocche cucite in aula e quindi si materializza l’udienza più rapida – circa un’ora – del maxi processo Aemilia. Ieri mattina si sono infatti avvalsi della facoltà di non rispondere sia il 32enne Carmine Muto (fratello del pentito Salvatore Muto),

Processo Aemilia, il pentito Vincenzo Marino: “L’assessore non firma? Uccidiamolo”

«L’assessore non mette la firma sul piano regolatore? Che problema c’è? Lo ammazziamo e ne mettiamo un altro». Quale assessore? «Non so, forse di Reggio, forse dei paesi vicini… ». Più della sceneggiatura di una fiction, l’udienza di ieri del processo

Aemilia, lo storico Ciconte in Aula: “Autorità dissero che la mafia non c’era e la gente purtroppo si è tranquillizzata”

I giudici, prima di iniziare le arringhe, hanno sentito tre testimoni per parlare del ruolo della politica e delle responsabilità delle istituzioni. Prima del professore hanno parlato anche l’ex direttore dell’ufficio delle entrate Potito Scalzulli e l’ex assessore alla coesione

Processo Aemilia, l’ex direttore del Catasto: “Quando riorganizzai l’ufficio, ruppi gli equilibri”

Fatica a delineare chiaramente i collegamenti a Reggio fra alcuni dipendenti del Catasto e la criminalità organizzata, comunque in due ore di deposizione l’ex direttore Potito Scalzulli “dipinge” come da incubo i tre anni (2009-2012) in cui ha lavorato nell’organismo