Tag Archives: riciclaggio

Arluno, operazione Area 51: sequestri a carico degli indagati

Area 51 è il nome di una grossa operazione dei carabinieri che ha portato a smantellare, lo scorso maggio, un grande traffico di droga che aveva sede ad Arluno, in provincia di Milano a casa di Francesco Riitano esponente della

‘Ndrangheta in Ticino: condannati Franco Longo e l’ex municipale

Cinque anni e sei mesi per Franco Longo, 63enne italiano domiciliato a Vacallo e uomo di fiducia della ‘ndrangheta calabrese in Ticino, e tre anni di reclusione, di cui sei mesi da espiare, per un fiduciario ticinese di Chiasso. Sono queste

‘Ndrangheta a Chiasso, Una sentenza esemplare per riciclaggio

5 anni e 6 mesi al banchiere della ‘ndrangheta Franco Longo e 3 anni (di cui 6 mesi da espiare) al suo “socio in affari” Camponovo. Una sentenza esemplare perché stabilisce di fatto che anche in Svizzera l’appartenenza ad un’organizzazione

‘Ndrangheta in Ticino, L’ex municipale: «Non era illegale, facevano tutti così»

Se il mantra di Franco Longo, durante l’audizione presso il Tribunale Penale Federale di Bellinzona, era volto a ridimensionare il suo ruolo (ha dichiarato più volte di non esser ela mente di un’organizzazione criminale), quello dell’ex municipale di Chiasso è stato:

‘Ndrangheta in Ticino, chiesti 5 anni per il complice in Ticino

Nei confronti dell'ex municipale di Chiasso il procuratore chiede invece 3 anni di reclusione. La sentenza è attesa per il 29 dicembre

‘Ndrangheta in Ticino, Il mafioso di Vacallo: «Non sono la mente, ma quello del fare»

Prosegue il processo al trio accusato di collaborare con la 'ndrangheta. Oggi tocca all'ex politico chiassese

Palermo, sigilli al tesoro del ras della droga, Aveva riciclato il denaro a Rho e nella Capitale

Beni per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro, riconducibili a Calogero Rizzuto, 65 anni, e al suo nucleo familiare sono stati sequestrati dai finanzieri del nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza di Palermo, ináesecuzione di

«Ecco il tesoro dei clan liguri». Ma la Svizzera nega le carte

C’è un momento in cui questa storia sembra diventare anche un dramma familiare in stile Dinasty: «Lassù c’è tutto», si dicono con una certa apprensione Caterina e Antonio Mamone. Sono pronti a portare in tribunale i più noti fratelli Gino e

Paola Caccia: “Mio padre e la pista casinò, i veri mandanti nell’ombra”

Rivela: “Non ci accontentiamo di un nome. I mandanti veri sono altri”. Trentadue anni dopo Paola Caccia, la figlia maggiore del Procuratore ucciso dalla ‘ndrangheta, non si placa per l’arresto di ieri: “L’omicidio di mio padre è sempre stato un

Camorra, da Varese alla Svizzera per sfuggire ai controlli

Perché i clan che investono i soldi della camorra scelgono proprio Varese per i propri investimenti? Se lo sono chiesti i magistrati della Dda e i poliziotti della Dia che hanno indagato sulla cosca camorristica Lo Russo e sui loro