Cosa fa nel concreto il responsabile IT

0
326
responsabile IT

Il responsabile IT, detto anche ITmanager ( InformationTecnologi Manager) è la figura professionale responsabile della gestione, pianificazione ed esecuzione dei servizi informativi (hardware, software, reti) all’interno di un’azienda.

L’innovazione digitale ha consentito l’ingresso di nuove tecnologie, favorendo l’istituzione di nuovi profili del responsabile IT, con nuove competenze e diversi gradi di responsabilità,ad esempio:

  • il Chief Information Officer (CIO): si tratta di un responsabile IT che si occupa della strategia aziendale IT;
  • Chief Technology Officer (CTO): sceglie le tecnologie idonee per il business aziendale e, in collaborazione con il suo team, segue i progetti di realizzazione e di inserimento dei vari sistemi e delle reti informatiche.

Per quanto riguarda il responsabile della sicurezza IT, questo ha il compito di gestire la messa in sicurezza delle reti dell’azienda e del sistema informatico, mentre il direttore IT si occupa di supervisionare i dipendenti, svolgendo anche mansioni amministrative e garantendo la concretizzazione delle politiche aziendali.

Queste figure professionali riguardano le aziende molto grandi, mentre quelle più piccole si avvalgono esclusivamente di u n responsabile IT oppure, in alternativa, si affidano a ditte esterne.

Cosa fa un responsabile IT

Attualmente il responsabile IT svolge funzioni prettamente dirigenziali; in poche parole, oltre ad avere la responsabilità del servizio IT, si occupa della gestione, manutenzione ed esecuzione dei sistemi informativi all’interno della sua azienda.

Entrando nei dettagli, le sue mansioni prevedono la valutazione del giusto funzionamento di tutti i sistemi informatici, la configurazione di nuovi macchinari e la gestione del database dell’azienda.

Inoltre, tra le sue mansioni rientrano anche l’amministrazione del budget, l’individuazione di nuove necessità organizzative, ma anche lo sviluppo di nuovi progetti.

Negli ultimi tempi il responsabile IT, si occupa anche di organizzare le difese dagli hacker e di stilare i protocolli per una cyber security. Qualora si verificasse una violazione, il responsabile IT dovrà progettare uno nuovo piano per la sicurezza.

Ovviamente, un responsabile IT deve conoscere i linguaggi di programmazione e avere competenze in merito al funzionamento dei server aziendali e del Cloud, oltre che saper fornire i migliori rimedi a garanzia della sicurezza Cyber.

Tra i vari compiti, questa figura professionale si occupa anche di negoziare con i fornitori riguardo i rimedi da adottare e i macchinari da scegliere, in modo da concordare il prezzo migliore, insieme alla qualità del servizio e del sostegno per la tecnologia scelta dall’azienda.

Infine, dev’essere in grado di garantire la sicurezza dei dati, assicurandosi personalmente che i sistemi di sicurezza della rete vengano aggiornati continuamente e che i dipendenti rispettino le policy, ma non solo: deve saper organizzare il lavoro dei professionisti del settore IT, quali analisti informatici, sviluppatori software e molti altri.

Come si diventa responsabile IT

Secondo le informazioni riportate dal blog IT Manager Space, per diventare responsabile IT, occorre un diploma in informatica o una laurea (preferibilmente magistrale) in campo informatico, optando per i corsi di Scienze Informatiche o di Sicurezza Informatica.

Il responsabile IT, dev’essere dotato di grande spirito di osservazione, oltre che di astuzia nella risoluzione dei problemi aziendali che riguardano il settore IT.

Si tratta di una figura professionale molto richiesta e, per questo motivo, sono nati ultimamente molti corsi di formazione in merito.

Una volta completato il percorso di studi, è consigliabile conseguire un’esperienza almeno quinquennale nel settore: per diventare un valido IT manager, infatti, non basta avere competenze tecniche nel settore IT, ma bisogna disporre di qualità gestionali acquisibili solo attraverso l’esperienza lavorativa o frequentando corsi professionali mirati, per potenziare le abilità comunicative e organizzative.

Lo stipendio di un responsabile IT

La retribuzione annua di un responsabile IT si aggira intorno ai 49000 euro, partendo da un minimo di 32000 per arrivare a un massimo di 90000.

Più specificamente, in Italia un IT manager guadagna circa 50000 euro annui, o €25.64 l’ora. Coloro che hanno maggiore esperienza lavorativa possono guadagnare fino a 70.354 euro annui contro i 29100 delle posizioni entry level.

Queste cifre si riferiscono ai dati riportati dall’HR Trends and Salary Survey 2019 di Ranstad.

Hosting wordpress a 1€ Hualma