Macchine laser per la rimuovere i tatuaggi: come funzionano

0
458
macchine laser per rimuovere i tatuaggi

Funzionamento macchine laser per rimuovere i tatuaggi: tutto quello che c’è da sapere

Scopriamo quali sono le macchine laser per rimuovere i tatuaggi in maniera sicura e come funzionano. I tatuaggi rappresentano la moda del momento. Possono essere realizzati in tanti stili e offrire un contributo al proprio senso di individualità ed esigenza di distinguersi. Può accadere, però, che con il passare del tempo un tatuaggio non sia più gradito, magari perché nel frattempo la propria concezione di stile sia cambiato e per qualsiasi altro motivo come la voglia di avere un ritratto con la “pelle pulita”.

Macchine laser per rimuovere i tatuaggi

La rimozione dei tatuaggi è un’operazione delicata. L’obiettivo è quello di ritrovare la pigmentazione originale della pelle senza arrecare dei danni. Il miglior approccio attualmente disponibile è quello di utilizzare macchine laser per rimuovere i tatuaggi. È una tematica che richiede competenze specifiche, esperienza nel settore e soprattutto l’utilizzo dei giusti prodotti e strumenti. Per fare questo bisogna rivolgersi a veri professionisti come nel caso di www.rimozionetatuaggi.it . Qui è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie sulle migliori tipologie di laser da utilizzare e sulle tonalità da trattare per ottenere la massima efficacia. Inoltre, si possono scoprire anche i fattori che determinano, in un senso o nell’altro, la buona riuscita di una rimozione con tecnica laser. Di sicuro, rispetto al passato, oggi sono a disposizione macchine laser decisamente più performanti, ideali per ottenere risultati rilevanti. Inoltre, sono stati accantonati dei metodi che erano innanzitutto invasivi e poi molto dolorosi come la dermoabrasione, con la quale si andava letteralmente ad effettuare l’asportazione di alcuni strati della pelle.

Come funzionano le macchine per rimuovere i tatuaggi

Negli ultimi anni le macchine laser sono state costantemente migliorate per offrire diversi servizi per l’estetica della persona a partire dalla possibilità di eliminare i peli superflui fino ad arrivare alla cancellazione di macchie solari e tatuaggi. Questi particolari dispositivi vengono progettati per trattare l’inchiostro utilizzato per il tatuaggio. Si possono eliminare le tonalità nere e anche i colori più vivaci. Notoriamente il laser è una luce ottenuta mediante l’emissione stimolata della radiazione così come ci ricordano gli esperti di fisica. Sfruttando questo fenomeno le macchine sono in grado di eliminare l’inchiostro dalla pelle. Viene emesso un fascio di luce capace di agire direttamente sul tatuaggio eliminando il pigmento. Tecnicamente si tratta di una frammentazione delle particelle che compongono l’inchiostro facendole diventare sempre più microscopiche, fino a che di loro non se ne occupano i famosi macrofagi. Si tratta di cellule che fanno parte dei fagociti e svolgono un ruolo molto importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Nel caso specifico, sfruttano la loro capacità di fagocitare delle particelle estranee distruggendole. Dunque la macchina laser non fa altro che rendere i pigmenti sempre più piccoli fino a che non sono delle dimensioni utili affinché possano intervenire i macrofagi. Questo è il grande vantaggio delle macchine laser e il motivo per il quale non c’è irritazione dopo il trattamento. Infatti, si va ad attivare un meccanismo naturale di autodifesa del corpo per eliminare i frammenti. Da un punto di vista pratico, incredibilmente il tatuaggio scompare del tutto senza lasciare alcuna traccia. L’unico accorgimento è di saper scegliere la tipologia di laser in base alle caratteristiche del tatuaggio. Attualmente ci sono macchine laser che lavorano meglio sui tatuaggi realizzati in nero oppure con in rosso e verde. Ci sono però dei tatuaggi che al momento risultano immuni alle caratteristiche del raggio laser e sono quelli realizzati con il colore giallo e con il bianco. Da sottolineare che non sempre si riesce ad eliminare un tatuaggio in una semplice seduta perché dipende dalla posizione in cui si trova. Ci sono alcune aree, come quelli delle mani dei piedi, per le quali si rendono indispensabili più sedute.