Quali sono i migliori HDD SSD in commercio: pregi e difetti

0
263
migliori modelli hard disk

Si sente spesso parlare di hard disk (HD) e SSD, ma quali sono le differenze che intercorrono tra un hard disk tradizionale e un solid-state drive? Scopriamo in questa guida quali sono i pregi ed i difetti dei migliori HDD e SSD presenti in commercio.

HDD: cos’è, vantaggi e svantaggi

L’Hard Disk Drive o disco rigido o HDD indica un dispositivo di memoria di massa di tipo magnetico che ricorre all’utilizzo di uno o più dischi per archiviare dati e applicazioni (sistemi operativi, file, etc.).

Anche se sta perdendo quote di mercato a favore delle unità a stato solido (SSD), l’HDD è uno dei tipi di dispositivi di memoria di massa presente nella maggior parte dei pc.

Battezzato dall’IBM nel lontanissimo 1956 con il lancio del primo prototipo 350 Disk Storage Unit costituito da 50 dischi del diametro di 24 pollici, il primo vero modello per il computer fu prodotto nel 1980 dalla Seagate Technology.

Si trattava del Seagate ST-508 che aveva un diametro di 5,25 pollici e una capacità di 5MB. Questo modello di HDD era presente nei pc AT&T.

L’HDD è definibile come supporto di tipo magnetico composto da più piatti in rapida rotazione e le due testine “leggono” i dati. Il tempo di accesso è quantificabile in circa 10 ms.

La velocità dell’HDD è scandita dalla quantità di cache, dal numero di RPMs (i giri al minuto dei dischi magnetizzati) e dalla velocità della connettività SATA, che è passata da 3.0Gb/s a 6.0Gb/s.

Quali sono i vantaggi dell’Hard Disk Drive? Beh, bisogna chiarire fin da subito che l’HDD è ottimale per supportare una grande quantità di dati.

Inoltre, si ricorre al fixed disk drive in diversi ambiti di utilizzo quotidiano e professionale: si pensi, ad esempio, all’impiego dell’HDD come archivio fotografico (fotografia d’interni, fotografia still life, fotografia di moda, etc.).

Grazie all’utilizzo dell’HDD ci si assicura la disponibilità dei dati anche dopo mesi di inutilizzo dell’unità.

Tra i difetti principali bisogna segnalare la velocità, che non raggiunge la rapidità fornita da un SSD.

SSD: che cos’è, vantaggi e svantaggi

Se abbiamo definito l’Hard Drive Disk, passiamo a definire l’SSD, acronimo di Solid-State Drive, che utilizza memorie flash non volatili, senza ricorrere ad alcun componente meccanico.

L’unità di memoria a stato solido è definibile come un dispositivo di memoria di massa basato su semiconduttore, che ricorre all’utilizzo di una memoria allo stato solido per archiviare i dati.

A differenza dei supporti di tipo magnetico come l’HDD, si può memorizzare in maniera non volatile una grande quantità di dati, senza ricorrere all’utilizzo di testine e piatti.

Le memorie flash NAND consentono una distribuzione uniforme dei dati e permettono di beneficiare dei seguenti vantaggi:

  • assenza di rumorosità (grazie alla non presenza del motore e disco magnetico),
  • minori consumi elettrici,
  • maggiore velocità di trasferimento dei dati,
  • minore possibilità di rottura,
  • riduzione dei tempi di accesso e di archiviazione dei dati,
  • maggiore resistenza agli urti,
  • nessuna deframmentazione,
  • minore produzione di calore.

Tra i principali svantaggi dell’SSD bisogna ricordare:

  • peggiore permanenza dei dati,
  • inaffidabilità dopo un periodo di inutilizzo,
  • prezzo più esoso come rapporto GB/€.

HDD SSD: migliori modelli in commercio

Bisogna sottolineare che le due tecnologie, HDD e SSD, possono coesistere nello stesso dispositivo.

Ad esempio, l’HDD è la soluzione economica e molto capiente per immagazzinare dati (file, foto, musica, etc.) che non richiedono particolari velocità.

Mentre, l’SSD è la soluzione più costosa e smart per installare i programmi ed il sistema operativo che vogliamo far funzionare più velocemente.

KingDian 60, 120, 240, 480 GB

Tra i migliori modelli di SSD SATA 2,5, è possibile optare per il marchio cinese KingDian, se si cerca un prodotto economico che ha un’ottima velocità di lettura.

Si tratta di un prodotto di fascia bassissima consigliabile per quei dispositivi che hanno solo il supporto SATA 1.

ADATA SP Premier 580

Se si ricerca in commercio un prodotto di fascia media dal buon rapporto qualità/prezzo, la migliore soluzione è optare per l’ADATA SP Premier 580, che offre una velocità sequenziale di 560 MB/s in lettura e 410 MB/s in scrittura.

Ecco qualche interessante caratteristiche tecnica e prestazionale: spessore di 7mm – ideale per i computer portatili più recenti, presenza del premier 3D NAND Flash, interfaccia ad alta velocità SATA 6Gb/s e disponibilità in due tagli da 120 e 240 GB.

Drevo X1 Pro

Se si sta ricercando un prodotto veloce in commercio, è possibile optare per Drevo X1 Pro, che vanta recensioni davvero positive sull’E-Store Amazon.

Il nuovo D1 è disponibile in due varianti da 120GB e 240GB e la velocità è davvero impressionante (fino a 500/500 MB/s su tutti i tipi di file). Funziona dieci volte più velocemente di un hard disk drive con un consumo energetico molto inferiore. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che è facile da installare e da impostare.