La differenza fra Link Earning e link building

0
1342
Link Earning e link building

Far raggiungere al proprio sito una discreta popolarità non è certo cosa da poco, anzi. Si tratta di una cosa difficile, ma si può riuscire ad aumentare l’autorevolezza di un sito utilizzando la c.d. seo off site, ovvero una strategia seo che costruisce la popolarità del portale grazie ai backlink. A riguardo si suole parlare di link earling e link building come di due strategie efficaci che consentono di dare popolarità al portale con un lavoro SEO off site.

I motori di ricerca tengono in grande considerazione la presenza di collegamenti ipertestuali verso un certo sito, quando si tratta di valutarne la popolarità e l’affidabilità. Fare link earling e link building, quindi, può concretamente aiutare un portale a scalare la serp di Google data una certa key word. Bisogna però fare molta attenzione alla maniera in cui si utilizzano questi strumenti, evitando in particolare di farne un uso eccessivamente artificiale o si rischia al contrario di ricevere delle penalizzazioni. Bisogna considerare che spesso c’è un po’ di confusione attorno ai concetti di link earling e link building, che talora vengono confusi. Bisogna quindi capire quali siano gli strumenti migliori e più adatti al caso per aumentare il numero di link in ingresso al sito.

Un equilibrio nell’uso della strategia di link earling e link building può fare concretamente la differenza per il nostro sito, ma come usare queste due tecniche?

La link building

La link building consiste in una strategia che permette di costruire in modo artificioso dei collegamenti ipertestuali verso il nostro sito web, allo scopo di aumentare le visite ed anche per aumentare la popolarità del sito medesimo. In genere si tratta di un meccanismo di scambio (ospitare un link di un sito, perché quest’ultimo ospiti un nostro link) oppure semplicemente si paga un portale ad elevato trust perché ospiti un nostro guest post (se siete interesati a questa tecnica qua trovate diversi portali su cui pubblicare guest post) . Con questi meccanismi è possibile riuscire ad aumentare le visite sul sito, e di conseguenza avere accesso ad una visibilità maggiore, in alcuni casi anche aumentare la posizione della pagina su Google. La link building si effettua in genere per mezzo di guest post, di article marketing, oppure usando comunicati stampa o segnalazioni in directory. Il lato negativo della link building consiste nel fatto che, se non è fatta con sufficiente attenzione, Google potrebbe rendersi conto del fatto che si tratta di uno scambio di link artificiale e quindi penalizzare il sito. Google considera con grande attenzione la qualità e pertinenza dei collegamenti con link, di conseguenza bisognerebbe sempre usare link building con la massima attenzione in modo da farla sembrare molto naturale.

La link earling

A differenza della link building, la link earling non prevede che un link venga postato in cambio di denaro o scambio di favori: si tratta al contrario di un backlink completamente gratuito. Perché la link earling non costa? Semplicemente perché in questi casi sono gli altri portali a voler pubblicare un articolo con backlink al nostro sito, e questo perché si tratta di un prodotto di alta qualità. Ad esempio, per la link earling spesso si usano articoli informativi di alta qualità, scritti da esperti nel settore e molto approfonditi, in grado di dare davvero valore al cliente; delle guide approfondite o degli how to; articoli particolari, controversi, Pdf da scaricare gratis, video illustrativi ed esplicativi e via dicendo. Creare contenuti per la link earling richiede impegno e tempo ma sono anche i contenuti che, una volta trasformarti in backlink, danno le maggior visite e sono privilegiati da Google perché in grado di aumentare realmente il ranking di una pagina.

Hosting wordpress a 1€ Hualma